Serie D – Repubblica trasmetterà una partita ogni week-end: ecco quale sarà la prima

Con una nota pubblicata sui propri canali ufficiali, la Lega Nazionale Dilettanti ha annunciato un nuovo accordo stipulato con Repubblica.it per la trasmissione delle gare del campionato: dal 6 gennaio e per tutto il girone di ritorno, il giornale trasmetterà in esclusiva web la diretta video di una partita tra le 84 in programma. La prima partita trasmessa sarà la sfida di alta classifica del Girone D tra Reggio Audace e Crema, domenica alle ore 14:30.

Questo il comunicato: “Ogni domenica la redazione sportiva di Repubblica.it in accordo con la LND sceglierà una partita tra le 84 in programma: la diretta sarà lanciata dalla home page di repubblica.it, dalla home page di repubblica sport, dalla home page delle redazioni locali e dei giornali locali del gruppo interessati alla partita. La diretta sarà condivisa anche sul sito web e la pagina Facebook ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti. La prima partita trasmessa in diretta domenica 6 gennaio alle ore 14.30 sarà la sfida d’alta classifica del girone D Reggio Audace-Crema in programma al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia. La nuova iniziativa sarà accompagnata da uno speciale editoriale aggiornato quotidianamente con risultati, classifiche, notizie e interviste ai personaggi della serie D. “Per la prima volta nella storia la Serie D sbarca su repubblica.it, una piattaforma editoriale che vanta numeri da record in Italia – ha dichiarato il Presidente della LND Cosimo Sibilia. “Grazie alla sinergia tra il Dipartimento Interregionale e il network nazionale le squadre di Serie D godranno di una visibilità importante”. Soddisfatto il Coordinatore del Dipartimento Luigi Barbiero:” Abbiamo concluso una partnership strategica che rafforzerà il brand Serie D grazie alla visibilità assicurata da repubblica.it, leader in Italia nel settore dell’informazione online. Abbiamo puntato sui new media perché siamo convinti che un campionato così emozionante ha ancora enormi margini di crescita e possa aumentare l’interesse dei più giovani”.

Cosa ne pensi?