Serie D – Girone E – Massese, Papini: “Gli obiettivi non sono un miraggio”

Dopo aver disputate le prime gare di questo campionato di Serie D, nel Girone E, Elia Papini, esterno classe ’96 della Massese, si è dovuto fermare a causa di un grave infortunio, che lo tieni ancora fermo ai box.

Come riporta La Voce Apuana, il giocatore ex Gavorrano ha commentato il momento della sua squadra, ultima in classifica, che nella prossima giornata di campionato affronterà proprio il Gavorrano.

“Sono ancora in fase di riabilitazione – ha iniziato il giocatore, come riporta La Voce Apuana –credo che non manchi molto ma di preciso non posso sapere quando sarà il mio rientro, perché adesso inizia una fase dove devo monitorare quotidianamente la situazione e non avere fretta”.

“Purtroppo ci troviamo in un momento non positivo, causato da molteplici infortunati e la mancata preparazione altetica si fa sentire. Personalmente sono molto abbattuto e rabbioso perché vorrei dare il mio contributo per superare questo momento e invece mi ritrovo immobile a guardare, se così si può dire”.

Riguardo la sfida contro la sua ex squadra, ecco le parole di Papini: “Credo che noi non dobbiamo avere alcuna paura di affrontarli, perché abbiamo le carte in regola per fare una grande gara. Dobbiamo presentarci liberi da qualsiasi pensiero negativo e fare le cose sulle quali lavoriamo tutta la settimana. Dobbiamo stare attenti perché sarà una partita difficile, considerato il campo stretto che per il nostro modulo non ne favorisce il gioco. Ma soprattutto è imperativo prestare concentrazione per tutta la durata della partita, perché non mollano mai ed hanno individualità importanti per la categoria sui quali non possiamo distrarci un attimo.”

Papini conclude parlando della sessione di mercato che si aprirà a breve: “Credo che per il nostro bene qualche innesto ci voglia assolutamente, perché in questo momento ognuno di noi non ha modo di recuperare e il mister ha le scelte contate. Penso nonostante tutto che con il lavoro e con la forza di volontà che ci stanno mettendo i miei compagni, gli obiettivi preposti ad inizio stagione non siano assolutamente un miraggio”.

Cosa ne pensi?