Serie C, Girone A: cosa ci lascia l’11/a giornata

In attesa del posticipo di stasera tra Piacenza e Pro, la Carrarese di Baldini si prende la momentanea vetta della classifica in coabitazione con l’Arezzo, entrambe a 20 punti.

I gialloblu vincono, soffrendo in casa dell’Alessandria per 2-3: il solito Tavano (decimo gol stagionale) sblocca il risultato  al 48′, i grigi la raddrizzano con Santini al 62′ ma Bentivegna e Santini in cinque minuti, al 70′ e al 75′ creano l’allungo decisivo per portare a casa i tre punti, nel recupero, al 92′,  infatti arriva l’inutile doppietta di Santini.

Partita piena di emozioni al “Silvio Piola” di Novara, dove i padroni di casa, in ritiro forzato da mercoledì dopo il ko con l’Albissola, frenano l’Arezzo, 2-2 il risultato finale con ultimi minuti di gara concitatissimi: Bianchi al 45′ porta avanti la squadra di Viali, al 53′ arriva il pareggio dei toscani con Brunori Sandri, al 90′ poi arriva il sorpasso con Cutolo, ma tre minuti dopo di nuovo Bianchi rimette il punteggio in parità, scongiurando un altro passo falso. Per gli uomini di Dal Canto, vetta ex aequo con la Carrarese e qualche rimpianto.

In zona retrocessione, altra storica vittoria dell’Albissola, che sembra averci preso gusto. Dopo la vittoria in settimana contro il Novara nel recupero della seconda giornata, la squadra di Bellucci stende pure la JuventusU23, di nuovo per 1-0, match-winner il numero 10 ligure Martignago al 36′.

Si ferma di nuovo la Robur Siena, dopo la vittoria contro il Pisa in settimana, i toscani cadono in casa contro la Pro Vercelli, che approfitta della giornata storta dei bianconeri, 0-2 il punteggio finale: un gol per tempo, Germano al 48′ del primo tempo e autorete di Brumat al 88′.

Nel derby toscano tra Lucchese e Pisa, vittoria degli uomini di D’Angelo, a decidere l’incontro un gol al 27′ di Marconi. Nerazzurri ora quarti in classifica con 17 punti, mentre i rossoneri rimangono ultimi con 4.

ll Gozzano dilaga, fa quattro reti (Emiliano al 33′, Palazzolo al 45′ e 56′ e Rolfini al 76′)all’Olbia ( inutile la rete di Yenesi al 91′) e conquista la sua seconda vittoria di fila dopo quella in rimonta contro il Siena. Crisi nera per i sardi che avevano perso anche il derby contro l’Arzachena, restano a 11 punti e si fanno raggiungere proprio dal Gozzano in classifica.

La Pro Patria si porta a casa altri tre preziosissimi punti, al termine di una partita non bella ma molto combattuta contro l’Arzachena. Decide il penalty trasformato da Le Noci ad un quarto d’ora dalla fine.

Pareggio a reti bianche tra Cuneo e Pistoiese. Quinto pareggio per i piemontesi che salgono a  quota 11 in classifica. Per la Pistoiese è il secondo 0-0 di fila invece da quando siede Asta in panchina, nessun gol fatto con lui ma nessun gol preso. I toscani salgono a quota 7 punti.

Come detto prima chiude il programma di oggi il derby emiliano tra la capolista Piacenza e il Pro, calcio d’inizio alle ore 20.30, mentre domani sera andrà in scena il posticipo tra Pontedera e Virtus Entella.

Domenica 11 novembre 2018

Aurora Pro Patria-Arzachena            1-0
Cuneo-Pistoiese                                0-0
Olbia-Gozzano                                   1-4
Albissola-JuventusU23                     1-0
Alessandria-Carrarese                      1-3
Lucchese-Pisa                                   0-1
Novara-Arezzo                                   1-1
Pontedera-Virtus Entella             domani ore 20.30
Robur Siena-Pro Vercelli                   0-2
Piacenza-Pro Piacenza

La classifica:

Cosa ne pensi?